top of page

4 abitudini che pensiamo negative ma non lo sono

La maggior parte di noi sa che la routine quotidiana fa parte delle nostre vite e tutti vogliono costruire abitudini migliori.

Il problema è che spesso scambiamo alcune abitudini per negative anche se potrebbero effettivamente aggiungere molto valore alla nostra vita.

Alcuni schemi potrebbero non avere un impatto immediato, ma cambiano progressivamente il modo in cui pensi e ti comporti nel lungo periodo.


Per esempio:


Chiedere aiuto

Le storie moderne spesso ci fanno credere che i grandi successi siano il risultato di una sola persona: sembra che Steve Jobs abbia costruito Apple da solo. Il che non è vero.


Vediamo i nostri idoli preferiti apparire belli, mangiare sano e prendersi cura dei loro figli con facilità. Quello che non vediamo è che hanno una squadra che li trucca, prepara pasti deliziosi e intrattiene i bambini quando la mamma è impegnata a registrare storie di Instagram.


Non lasciarti ingannare dal credere che devi dominare la vita da solo.


Non puoi essere bravo in tutto e chiedere aiuto è la più grande forma di cura di te che puoi praticare.

Fare tutto da soli perché siamo troppo orgogliosi per chiedere aiuto e non vogliamo sembrare deboli è sbagliato. Chiedere è una forza, non una debolezza.

Perché dovresti dedicare cinque ore a un compito se un esperto può farlo in dieci minuti?!


Non lasciare che la tua paura di essere giudicato ti impedisca di chiedere aiuto.


"Chiedere aiuto non è un segno di debolezza, è un segno di forza. Dimostra che hai il coraggio di ammettere quando non sai qualcosa e di imparare qualcosa di nuovo" - Barack Obama


Parlare di soldi

Nella maggior parte dei Paesi, parlare di soldi è peggio che parlare di sesso.

E la domanda è: se non puoi nemmeno parlare di qualcosa, come puoi imparare a gestirla? Anche se in molti lo negano, il denaro gioca un ruolo enorme nelle nostre vite.

I soldi non fanno al felicità, d'accordo, ma la loro assenza ti renderà sicuramente infelice.


Per capirci, parlando di entrate, spese e investimenti, puoi lasciar andare un po' di ansia e vedere il tuo percorso finanziario come un processo naturale.

Se non lo fai ancora, per migliorare il tuo rapporto con il denaro il tuo primo passo potrebbe essere monitorare e rivedere le tue entrate e le tue spese (esistono tantissime app per farlo).


A questo aggiungo che parlare di soldi con gli amici più stretti potrebbe ulteriormente aiutarti a essere più consapevole delle tue risorse.


Essere un po' egoista

La maggior parte dei nostri eroi storici ha una cosa in comune: hanno sacrificato se stessi o il loro benessere per il bene comune. Nelson Mandela, Rosa Parks o Martin Luther King Jr., solo per citarne alcuni. I loro sacrifici e il loro coraggio sono il motivo per cui memorizziamo i loro nomi e ricordiamo a noi stessi i loro atti generosi.

Quando pensiamo a questi eroi potremmo credere di non essere bravi come loro se non ci sacrifichiamo. Ma la verità è che questo confronto non ha molto senso.

C'è una grande differenza tra avere un impatto reale nel mondo e cercare di accontentare tutti intorno a te. Il primo non significa necessariamente che devi sacrificare te stesso. L'ultimo, tuttavia, spesso termina in frustrazione e mancanza di autostima.

Ricorda: se cerchi sempre di accontentare coloro che ci circondano, per lo più trascuri i tuoi desideri e bisogni.


Non puoi piacere né accontentare tutti.

.A volte, essere un po' egoista e dare la priorità a te stesso può fare la differenza. Qualche esempio: annullare un appuntamento per trascorrere del tempo da soli, dire no a qualcuno o qualcosa, o semplicemente dare la priorità ai propri bisogni prima di aiutare gli altri.


Perdere tempo

Anche se la pigrizia non è particolarmente interessante, prendere tempo per "recuperare" non è solo raccomandato ma necessario. Nella nostra economia basata sulla produzione, spesso ci troviamo nel circolo di "lavorare di più, raggiungere obiettivi più grandi, impiegare meno tempo per il recupero" e non va bene.

E' necessario prendersi un po' di tempo per rilassarsi, distendersi e lasciare vagare la mente . Nessuno può operare al massimo dell'efficienza e della creatività se lavora sempre e non si riposa mai.

Se hai bisogno di aspettare in fila al supermercato, non controllare le tue e-mail per utilizzare quel tempo in modo produttivo. Se l'autobus è in ritardo, dedica quei pochi minuti a pensare a qualcosa di cui sei grato.

Abbiamo tutti bisogno di questi tempi di inattività per ricaricarci e rinfrescarci.

Non giudicare te stesso per aver sprecato qualche minuto della tua giornata scollegandoti dal mondo esterno e ascoltando il tuo Io interiore.


[Il video che stai per guardare fa parte della mia trasmissione "10 minuti per te", per rivedere tutte le puntate che ti sei perso vai sui miei social - Facebook e Instagram - oppure scrivimi per richiedere un argomento in particolare]





42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page