top of page

Imparare a controllarsi: suggerimenti per sviluppare l'autocontrollo + 6 esercizi pratici

Aggiornamento: 3 mag 2022

Cominciamo con una domanda e una definizione: che cos'è l'autocontrollo?


L'autocontrollo è la capacità di resistere alle tentazioni ed esercitare il controllo sulle proprie emozioni e sul proprio comportamento.

Riuscire a controllare i nostri impulsi e, più in generale, su noi stessi è un grande tema, sicuramente molto esplorato e ricco di spunti di riflessione.


Dirigi la tua energia verso una motivazione utile

Il primo pensiero che voglio condividere con te è sul tuo fattore stimolante, sul tuo "perché" più intimo: qual è per te la motivazione per cui tu come persona vai avanti?

Questa risposta dà una direzione solida alle tue intenzioni e ti aiuta a controllarti.

Chi dimostra un alto grado di autocontrollo, pare che abbia uno scopo - chiaro - e più elevato.

Facciamo due esempi.



E' vero, le nostre vite potrebbero non avere la stessa posta in gioco ma vale il concetto: abbiamo bisogno di un "perché" profondo.

Le attività superficiali che soddisfano solo i tuoi desideri materialistici non ti motiveranno a controllare i tuoi impulsi. Hai bisogno di qualcosa che sia così importante e per il quale tu sia disposto a fare tutto il necessario per raggiungerlo. Anche imparare l'autocontrollo.


Stabilisci obiettivi a lungo termine

Giorno per giorno, mi affido a tanti piccoli metodi per mantenermi produttiva e focalizzata.

Ma per mantenere il mio autocontrollo ho bisogno di obiettivi a lungo termine, perché mi danno una direzione chiara.

A proposito di direzione, per mantenere il controllo chiediti:


In quale direzione voglio dirigere la mia vita nei prossimi tre, cinque, dieci e vent'anni?

Questo è un esperimento mentale molto difficile.

La maggior parte delle persone risponde subito: "Non lo so".

Così, però, è facile.

Pratica l'autocontrollo costringendoti a scegliere una direzione.

Puoi sempre cambiarla.


Per esempio, gli obiettivi a lungo termine che mi ero prefissato cinque anni fa sono cambiati oggi. Ma almeno mi hanno fatto muovere.


Riduci al minimo lo stress (non tutto è stress!)

Lo stress sabota l'autocontrollo. Questo è poco ma sicuro.

Se esamini la tua vita, scoprirai che, semplicemente, molte cose che fai servono a gestire lo stress ma così stai solo trattando i sintomi.

Puoi fare tutte le vacanze del mondo o comprare tutte le cose che vuoi da Internet, nessuna di queste azioni allevia realmente il tuo stress. Se vuoi veramente ridurlo al minimo, devi progettare la tua vita in un modo che ci sia un livello di stress che puoi gestire.

Parlo di stress sia da lavoro sia da relazioni.


Certo, puoi meditare, fare lunghe passeggiate, leggere o tenere un diario - tutte queste cose ridurranno il tuo stress, è vero - ma non c'è niente di meglio che progettare una vita in cui ci sia meno stress possibile.

Ma questo non significa che dovremmo evitare lo stress.

E nemmeno che dovremmo etichettare tutte le situazioni con la parola stress.


Devi scoprire qual è il tuo livello ottimale di stress: la chiave sta nel migliorare la nostra consapevolezza di sé e capire cosa ci stressa. Poi, abbassare lo stress a un livello che possiamo gestire senza essere frustrati. A quel punto avremo fatto un bellissimo esercizio anche con il nostro autocontrollo!


E tu come fai a mantenere saldo il tuo autocontrollo?





6 esercizi pratici per allenare l'autocontrollo


Ricorda che l'autocontrollo va allenato.

Come un muscolo.


Qui sotto ho integrato altri 6 suggerimenti per un "work out" mirato!


1) Impegnati in ciò che hai detto che avresti fatto - Tutto inizia prima ancora che tu agisca. Quando dici a te stesso che farai qualcosa e lo fai, cominci a rispettarti di più ed è più difficile che tu perda il controllo di te stesso.

2) Ogni scelta conta - Che sia resistere al cioccolato o alzarsi alla prima sveglia. Facci caso e conta le tue vittorie.

3) Vai avanti comunque - Ci saranno momenti in cui perderai l'autocontrollo, anche se solo per un momento. Quando ciò accade, accettalo e vai avanti. No a sensi di colpa e vergogna.

4) Fai più scelte e trova il tuo equilibrio - Ad essere onesti, niente è né buono né cattivo. Detto questo, a volte hai davvero bisogno di quella barretta di cioccolato per rilassarti e sentirti bene. Allora mangiala. Ci sono aspetti positivi in ​​questa scelta (gusto, comfort, ecc.) e negativi (zucchero, minore autocontrollo, ecc.) Ma è la tua vita, goditela e trova la quadra ☺

5) Usa degli strumenti - Io, per esempio, non ricordo nulla e allora mi scrivo praticamente tutto. Il punto è: hai bisogno di un'agenda? O di una sveglia che ti ricordi cosa fare ogni dieci minuti? Compra un'agenda e imposta le sveglie! Perché alla fine non conta come hai ottenuto autocontrollo e disciplina, ma il semplice fatto che tu l'abbia fatto.

6) Ricordati perché lo stai facendo, il che ti farà eliminare la parte in cui perdi controllo di te stesso.





Ora non devi fare altro che ripetere il work out ogni giorno e allenare il tuo autocontrollo!

Hai qualche domanda da farmi? Scrivi a rossellagaroffolo@gmail.com o compila il form che trovi in home page.


593 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentarer


bottom of page